I RACCONTI DI DUE AMICHE CHE VIAGGIANO LOW COST CON LO ZAINO IN SPALLA
30
Set
2018

Gli indiani Navajo

Gli indiani Navajo, sono un popolo di Nativi Americani che si trova nell’Ariziona settentrionale ed in una parte dello Utah.
Il nome “Navajo” deriva da “Navahuu” che indica campo coltivato in un piccolo corso d’acqua.

Il nostro primo incontro con gli indiani è stato nella cittadina di Tuba City esattamente a metà strada tra Gran Canyon e Monument Valley.

Dopo aver ammirato uno splendido tramonto, siamo partite con l’intenzione di gustarci una cena in un ristorantino vicino il nostro albergo.

Cibo Navajo

Peccato non aver fatto i conti con il fuso orario!
Infatti nella Navajo Nation durante la nostra ora legale, bisogna calcolare un ‘ora in avanti rispetto a quella che troverete al Gran Canyon.
Questa peculiarità aggiunge un’ulteriore difficoltà al fatto che i ristoranti chiudono molto presto, vi consigliamo di non ritardare la cena oltre le 19:00 p.m.

Inoltre, eviterei di progettare di bere una birra ammirando il tramonto. Nella riserva non viene venduto alcol! Alla nostra richiesta, l’indiana che ci stava servendo ha strabuzzato gli occhi esterrefatta! Non fate il nostro stesso errore. Abbiamo brindato con un bel bicchierone d’acqua! Se progettate una serata alcolica acquistate qualcosa prima di entrare nella riserva.

Bevande Navajo

Per quanto riguarda il cibo nella riserva Navajo, troverete i classici fast food americani, ma anche alcuni ristorantini che servono cibo tipico.
Un piatto che viene servito in quasi tutti i locali  e che non potete far a meno di assaggiare, è la classica pizza fritta servita con insalata e mais. E’ molto gustosa e nonostante l’apparenza abbastanza digeribile.

pizza fritta

Il cibo è abbastanza povero e molto semplice, ma i pancakes che ci hanno servito a Tuba sono stati i migliori che abbiamo provato in tutto il nostro viaggio on the road!

Pancake Navajo

Gli indiani sono sicuramente un popolo chiuso, non hanno la facilità di far amicizia come il resto degli americani, ma non per questo sono meno affascinanti.

Entrambe le cittadine che abbiamo visitato, Tuba e Kayenta sono molto povere e composte principalmente da case di lamiera. E’ assolutamente comprensibile la necessità di questo popolo di gestire il proprio territorio in maniera autonoma così da poter guadagnare sul turista.

Vi consigliamo di prenotare con largo anticipo in quanto le strutture ricettive sono pochissime e rischiate di non trovare posto.